Google Analytics

Lettori fissi

mercoledì 17 febbraio 2021

Platano, frutto nutrizionalmente ottimo e semplice da cucinare


Grazie ad una amica ho conosciuto il Platano frutto esotico diffuso geograficamente dal Sud-Est Asiatico al Pacifico compreso America latina e Africa e anche come cucinarlo in modo semplicissimo e veloce, lei lo ha visto cucinare a Santo Domingo dove il Platano fa parte della dieta quotidiana come da noi il pane o la pasta essendo molto ricco di carboidrati sotto forma di Amido. 
Non è molto costoso considerate che una banana di Platano costa circa 90 centesimi e con due banane abbiamo ottenuto 5 porzioni.
  
PH: Michela Vannucci

Il Platano è un frutto della palma appartenente al genere Musa, lo stesso della più conosciuta e ormai utilizzatissima Banana a cui somiglia moltissimo e da cui si differenzia per la maggiore dimensione, il colore verde scuro, la buccia più fibrosa e coriacea, la polpa più asciutta e soda.
Nutrizionalmente è un frutto ricco di vitamine e oligoelementi da prendere in considerazione nella propria dieta, ha molteplici proprietà antiinfiammatorie per l'apparato gastro intestinale con il suo ottimo apporto di Vitamine fra cui la C e il gruppo B soprattutto la B6 e benefiche per l'apparato cardio circolatorio grazie al Potassio di cui è particolarmente ricco insieme a Magnesio e Ferro, ha anche proprietà cicatrizzanti per la sua capacità di stimolare la produzione di collagene. 
Il valore nutrizionale per 100 gr di Platano è 122 Kcal.

Fonte Tabelle http://www.dietabit.it/alimenti/frutta/platano/#:~:text=Etichetta%20nutrizionale%20per%20100%20g%20di%20Platano%20,%20%20g%20%207%20more%20rows%20

Fonte Tabelle http://www.dietabit.it/alimenti/frutta/platano/#:~:text=Etichetta%20nutrizionale%20per%20100%20g%20di%20Platano%20,%20%20g%20%207%20more%20rows%20

Fonte Tabelle http://www.dietabit.it/alimenti/frutta/platano/#:~:text=Etichetta%20nutrizionale%20per%20100%20g%20di%20Platano%20,%20%20g%20%207%20more%20rows%20
Fonte Tabelle http://www.dietabit.it/alimenti/frutta/platano/#:~:text=Etichetta%20nutrizionale%20per%20100%20g%20di%20Platano%20,%20%20g%20%207%20more%20rows%20

Fonte Tabelle http://www.dietabit.it/alimenti/frutta/platano/#:~:text=Etichetta%20nutrizionale%20per%20100%20g%20di%20Platano%20,%20%20g%20%207%20more%20rows%20

Fonte Tabelle http://www.dietabit.it/alimenti/frutta/platano/#:~:text=Etichetta%20nutrizionale%20per%20100%20g%20di%20Platano%20,%20%20g%20%207%20more%20rows%20
Fonte Tabelle http://www.dietabit.it/alimenti/frutta/platano/#:~:text=Etichetta%20nutrizionale%20per%20100%20g%20di%20Platano%20,%20%20g%20%207%20more%20rows%20

Il Platano frutto è consumabile fresco solo quando la buccia diventa nera e la polpa giallognola. Quando la buccia è verde scuro il frutto è ancora acerbo ed è consumabile previa cottura in varie ricette salate o dolci, dipendenti dal grado di maturazione del frutto. 

PH: Michela Vannucci

Personalmente l'ho cucinato insieme alla mia amica che me lo ha portato. Il frutto era verde quindi acerbo, ho tagliato prima le estremità poi con un coltello appuntito ho inciso la buccia in tutta la lunghezza del frutto per permettere di estrarre la banana interna in modo pulito senza che la fibra coriacea della buccia rimanesse attaccata.
Abbiamo deciso di utilizzarlo come le nostre patate, quindi lo abbiamo tagliato a fettine sottili e fritto in olio di semi. Quando la colorazione diventa dorata scolate dall'olio e salate, il gusto è simile alla patata, sono delle chips di in bel colore giallo dorato croccanti all'esterno e morbide internamente un po più dolci della patata ma molto buone, almeno per i miei gusti. 
Mi viene raccontato che è uso a Santo Domingo tagliare la banana in obliquo a forma di ellisse un pò più alta circa mezzo centimetro, poi a metà friggitura viene schiacciata l'ellisse con un bicchiere o altro e finita di cuocere, si ottengono in tale modo delle grandi chips croccanti con più polpa all'interno. 
Se il frutto è più maturo può essere anche fritto e spolverato con zucchero e cannella. Altri metodi di cottura sono bollito oppure al forno, utilizzato anche per la preparazione di dolci con il frutto maturo.

PH: Michela Vannucci


mercoledì 10 febbraio 2021

Foibe, 10 Febbraio giorno del ricordo "Io non scordo"

Immagine tratta dal web

Una gravissima macchia di disonore per la storia Italiana il massacro delle foibe e il conseguente esodo giuliano dalmata. Un dovere ricordare le stragi e l'esodo di migliaia di nostri fratelli Italiani che tutto hanno dovuto abbandonare per salvare la vita propria e dei loro cari. Come per l'Olocausto è importante non dimenticare quanto l'uomo possa cadere in basso e perdere ogni sentimento di umanità per entrare nelle tenebre più oscure e cieche, è bene ricordare che ogni persona in determinate situazioni può perdere di vista cosa sia la giustizia e il bene è importante non farsi manipolare e trascinare dagli eventi del male, riconoscere i fanatismi ed essere elastici di mente è un esercizio che dovremmo sempre fare per sapere valutare e non farci condizionare, il rispetto per altri esseri viventi deriva da questa capacità, l'empatia verso il prossimo dovrebbe indurci a non fare del male e vedere le immagini di questi orribili crimini verso l'umanità mi opprime e mi mette in una situazione per l'appunto di empatia verso le vittime morte o sopravvissute. Immedesimazione è un altro termine che emerge in me nel sentire e vedere queste testimonianze, cosa avrei fatto in una situazione del genere? Come avrei potuto proteggere mia figlia, la mia famiglia, i miei cari dalla ferocia di quegli individui? Provate a farvi queste domande e vedrete che il bene e il male sono facilmente riconoscibili ed è una questione da quale parte stare. Ci sono volute almeno un paio di generazioni per fare riemergere la verità su ciò che è accaduto e personalmente non perdono tutti coloro che hanno coperto e giustificato questi crimini, mi dispiace solo che tanti di essi siano parte importante della storia democratica Italiana senza averne il merito morale ne umano, per raggiunti limiti di età molti non ci sono più e chi sà se al passaggio a miglior vita abbiano avuto vergogna di ciò che sono stati in vita, sicuramente non vorrei essere come loro. Io voglio ricordare e onorare per evolvere ed essere mentalmente illuminata e improntata al bene. 

Vi consiglio di vedere questi film documentario su RaiPlay 

Immagine tratta da RaiPlay

"Il dramma istriano. Le foibe"

Immagine tratta da RaiPlay

"Il massacro e l'esodo. Il ricordo delle foibe" 

Immagine tratta da RaiPlay

"La grande storia. L'Italia di frontiera: la guerra, le foibe, l'esodo"


martedì 2 febbraio 2021

Panificio Dentella, il profumo del pane e fantasia

Curiosando sulle pagine Facebook ho avuto il piacere di trovare il Panificio Dentella, che in un post dava la possibilità ai clienti di assaggiare i suoi prodotti attraverso l'invio del "Pacchetto assaggio"

PH: Michela Vannucci

Ho provato subito attrazione per i prodotti proposti, chi mi conosce sa che do molta importanza a prodotti artigianali, eccellenza dell'eperienza made in Italy, l'importanza delle materie prime utilizzate, la priorità personale dello scegliere la biodiversità alimentare, per questo il Panificio Dentella mi ha incuriosito con i suoi prodotti ottenuti da farine macinate a pietra che mantengono molte proprietà nutritive e benefiche rispetto a quelle industriali e la fantasia nel proporre pani diversi e particolari. Prima di parlarvi dei prodotti che personalmente ho assaggiato, vi ricordo che il Panificio Dentella spedisce in tutta Italia il suo pane proponendo offerte vantaggiose per far assaggiare i suoi prodotti che potete scegliere dal sito.  

Il mio pacchetto assaggio è composto da un mini Pane Ossolano 200gr circa, un mini Pan Tramvai 200 gr circa, una mini crostata 105 gr circa.

I prodotti per essere apprezzati appieno vanno riscaldati in forno  a 100° per 10 minuti, io ho utilizzato un fornetto elettrico.

PH: Michela Vannucci

Il Pane Ossolano, composto da farina integrale di frumento macinata a pietra, farina di tipo 2, farina di segale macinata a pietra, lievito madre, uvetta sultanina, noci, fichi, sale, è una pagnotta dall'aspetto brunastro, consumata tiepida l'impasto emana gli aromi del suo contenuto, ha un gusto tra il dolce e salato per me piacevolissimo, il croccante della frutta secca bilancia la morbidezza dell'impasto. 

PH: Michela Vannucci

PH: Michela Vannucci

Ho voluto assaggiare il Pane Ossolano anche con del salamino Toscano ed ho gradito il connubio, ancora più buono l'abbinamento con il formaggio Parmigiano Reggiano DOP,  anche se devo dire che si lascia mangiare anche senza companatici. 

PH: Michela Vannucci

PH: Michela Vannucci



Il Pan Tramvai è composto da farina di frumento tipo 2, farina integrale macinata a pietra, lievito madre, uvetta sultanina, sale, questo pane è il mio preferito, è pieno di uva sultanina che adoro, ha un impasto morbido con un sapore avvolgente delicatamente dolce al palato.

PH: Michela Vannucci

PH: Michela Vannucci

Anche in Pan Tramvai è ottimo, io l'ho assaggiato con del salamino Toscano e il sapore dolce stempera il salato del salume, ma devo dire che mi piace moltissimo anche senza niente.

PH: Michela Vannucci

PH: Michela Vannucci

PH: Michela Vannucci

Passiamo al dolce, la mini crostata composta da farina di frumento tipo 0, burro, zucchero, tuorli d'uovo, uova intere, sale, bicarbonato, aromi naturali, marmellata albicocche, l'impasto scioglie in bocca, è friabile, leggero e profumato, dolce ma non stucchevole, buona anche la marmellata di albicocche che la ricopre, mi ricorda il sapore delle torte fatte in casa da mia nonna.

Seguite il Panificio Dentella sulla loro 

SITO