Google Analytics

Lettori fissi

giovedì 17 settembre 2020

Mia Martini musa ispiratrice del Pittore Fabio Colasante



Mia Martini, al secolo Domenica Rita  Adriana Bertè, affettuosamente detta Mimì, ci ha lasciato il 12 Maggio 1995, una morte inaspettata che ha lasciato un vuoto nella cultura musicale Italiana, sono 25 anni che manca e le sue interpretazioni la sua voce unica hanno reso immortali i brani scritti per lei.
Una donna dalla forte sensibilità, un'artista unica e indimenticabile con la grande capacità professionale di rendere suo e personale ogni brano eseguito, forte e debole contemporaneamente e che suo malgrado è divenuta simbolo per tutte le violenze generate dal pregiudizio e dalla superstizione.



Il pittore Fabio Colasante è rimasto affascinato dalla forte personalità di Mimì tanto da farne la propria musa e dipingerla in un ritratto che donerà al Fans club Mia Martini. Il 20 settembre Mimì avrebbe compiuto 73 anni, l'omaggio di Fabio è pieno di ammirazione per la sua carriera e per il suo travagliato vissuto. Ho avuto il piacere di intervistare Fabio Colasante un anno fà e già mi parlava di Mimì in questo articolo



Parlando del ritratto di Mimì, Fabio Colasante racconta:

"Il volto di Mimì è di una donna in riflessione con lo sguardo proiettato in una prospettiva diretta, frontale all’osservatore, che può apprezzare la morbidezza dei suoi occhi leggermente socchiusi, intensi e comunicativi. La linea del dipinto è poco accennata e si confonde con la luce ricreata dai giochi del chiaro scuro. Il dipinto è su tela eseguito con polvere di carbone a secco e Goauche monocromatico."

Il ritratto dà una immagine di Mimì serena, i suoi occhi hanno una luce calda e accogliente con un velo di malinconia, Fabio è riuscito a catturare la vera anima di Mia, una donna determinata e a volte guerriera che ha pagato in prima persona ogni sua scelta artistica e privata, capace attraverso la sua sensibilità di trasmettere forti emozioni entrando in forte empatia con il suo pubblico che tutt'ora la ama, compresa la sottoscritta.

Facebook 

domenica 13 settembre 2020

Ser Angel poliedricità e ironia essenza della sua arte


Sandro Serangeli in arte Ser Angel è nato a Foligno in Umbria, un artista completo che pur vivendo di altro lavoro dedica buona parte della sua vita sperimentando l'arte cimentandosi nella recitazione, canto, scrittura, pittura. 
Dice di se: "Artigiano e un pò artista, ed ora persino cantautore"
Gli domando quale sia la sua caratteristica che lo contraddistingue e risponde: 
"Spirito avventuriero, spiccato e innato senso dell'umorismo, orecchio musicale assoluto, non perdo mai la nota cantando a cappella nel coro e riesco sempre a trovare la tonalità di un brano pur non conoscendo bene lo spartito". 
Gli chiedo di raccontarsi e dice:
"Avevo solo 11 anni quando vinsi una gara di disegno annuale nel mio quartiere. Nella mia adolescenza grazie ad un sacerdote ho avuto la possibilità di fare delle lezioni di organo scoprendo che mi veniva facile suonare, interruppi le lezioni al trasferimento in altra città del sacerdote. Tralasciai la musica eccetto l'ascolto del pop e mi dedicai alla scrittura che mi permetteva di esprimere la mia vena ironica, scrivevo barzellette da me inventate su un quaderno". 
Quando la tua prima esperienza su un palcoscenico?
"Nel 1989 attraverso una gara regionale "Il microfono è vostro"che fu trasmessa in differita su una TV locale. Uno spettacolo simile alla "Corrida" in cui mi esibii in una edizione ironica del telegiornale. Inesperienza e timidezza mi penalizzarono.
Sono determinato e non mi arrendo e nel 1992 mi iscrivo come concorrente alla trasmissione "Ok il prezzo è giusto" con Iva Zanicchi e mi notano nel pubblico per il mio abbigliamento particolare e per avere inventato un rebus che riconduceva al titolo della trasmissione riuscendo così a partecipare attivamente nella puntata. Nel 1993 mi iscrivo alla trasmissione "Si o no" condotta da Lipppi e Orlando e durante il casting mi notano per la mia vena umoristica e mi iscrivono ai provini della "Corrida" di Corrado, insieme a due amici invento degli sketch ma con rammarico non venni preso".


Il tuo spirito avventuriero ti porta a intraprendere nuove strade, raccontami le tue esperienze:
"Un mio amico mi propose un ruolo teatrale per un musical preparato nella mia città da un gruppo di ragazzi, si trattava di "Jesus Christ superstar", accettai e nel 1994 inizia la mia carriera di attore teatrale con l'Associazione culturale Oneiros. Mi esibisco in live in sagre ed eventi della mia regione fino al debutto in teatro a Foligno con 1200 spettatori. Un grandissimo successo con molte repliche in tutta la regione e in Toscana e Marche. Anche il 2020 prevedeva delle esibizioni ma il Covid19 ci ha temporaneamente fermato."
Che ruoli ricopri?
"Non ho un ruolo da solista, solitamente interpreto più personaggi, in cui riesco sempre a dare il meglio di me che sia il corista popolano, il fariseo o il testimone fino all'intervistatore".
Come prosegue il tuo percorso artistico?
"Nel 1997 partecipo alla gara cittadina "Gagliardissimo '97" una parodia di "Beato tra le donne" ed ho un buon piazzamento. Sempre in questo anno mi esibisco nel teatro cittadino nello spettacolo "Pippo Franco show" in cui porto uno sketch "l'angolo della posta", risposte ironiche a fantastiche lettere del pubblico."
Anche il disegno come in giovane età hai capito fa parte della tua personalità artistica, hai ripreso questa arte?
"Si sono tornato a disegnare fra il 1997 e 1999 partecipando all'Humorfest gara internazionale di vignette che si tiene a Foligno il cui presidente di giuria era l'istrionica Simona Marchini, mi sono classificato tra i primi 100 su 2000 partecipanti e nel 1998 ho acquisito il diritto a partecipare alla mostra conseguente."


Gli anni 2000 ti hanno portato molto lavoro, puoi farmi una sintesi?
"Nel 2005 sono iniziate le repliche del musical "Jesus Christ superstar" a Foligno.
Nel 2007 partecipo al "Premio Rosa dell'Umbria" con un brano da cui la compagnia teatrale e l'associazione culturale prende il nome attraverso l'acronimo "Oltre la barriera casse" OLBC. Il brano inedito estratto dallo spettacolo era stato creato dai nostri componenti dell'associazione tra cui il nostro direttore musicale e arrangiatore Franco Grandoni. Lo spettacolo debuttò nel 2008 con la regia di Franco Miseria e la collaborazione della soubrette Rossella Lucà, l'attore Pier Maria Cecchini, il coreografo Roberto D'Urso e la cantante Fiordaliso, spettacolo preceduto da uno stage molto formativo per tutti noi.
Nel 2009 ancora repliche del musical con il corpo di ballo di Roberto D'Urso.
Nel 2010 la compagnia si esibisce al teatro Lyrik di Assisi con lo spettacolo "Mi chiamo Eva" una rivisitazione del precedente OLBC con la regia e coreografia di Walter Matteini, interprete principale Antonello Angiolillo e la cantante Fiordaliso.
Nel 2011 debutto con il musical inedito "La contessa con gli zoccoli"in cui interpreto il ruolo da solista di Fra Galasso.
Nel 2012 collaboro come vocalist nel CD inedito "Il fiore degli inizi"dell'Associazione culturale Hacstat e i testi del prof. Salvatore Paone. Sempre in questo anno apro la mia pagina facebook Sandro Show.
Fra il 2012 e il 2014 partecipo al debutto e alle esibizioni del coro Gospel "Yeahsssa choir" creato dalla maestra Stefania Mariani. Il 2013 mi vede interprete nello spettacolo teatrale Cats con la partecipazione del regista Giacomo Nappini e la soprano Alessandra Ceciarelli, con loro mi esibisco anche a Natale in un altro spettacolo inedito "Incanto di Natale" con brani non solo Natalizi, con la collaborazione del maestro Michele Pelliccia ho presentato il brano "Jingle bell rock".
Nel 2015 la compagnia OLBC diventa Associazione culturale e porta in scena la commedia di Broadway "Dottor Jackyll e Mr Hyde in cui ancora oggi interpreto il doppio ruolo di Spider e Lord T. Savage.
Nel 2016 replica del musical e apertura della stagione teatrale del Teatro Lyrik di Assisi e spettacolo Natalizio inedito a Foligno "Il regno di ghiaccio" in cui canto il brano "If i only had a  brain"


Il 2017 è l'apice della mia carriera artistica. In Aprile canto il brano "Master of the house" tratto da "Les mirables"in uno spettacolo inedito "Circostramboo". A Settembre replica " Dottor Jackyll e Mr Hyde" nell'ambito della manifestazione "I primi d'Italia".



Inizia anche una nuova esperienza come comparsa nella serie TV "Don Matteo" poi una serie di comparse per una esordiente serie TV "Sara e Marty" su Disney channel. 
Come comparsa ho avuto molte soddisfazioni partecipando in alcune scene del film "Benedetta di Paul Verhoeven con Charlotte Rampling, in una scena del film "Copperman" del regista Luca Argentero, una scena della III serie fiction de "I medici", scene film "Il caso Collini ", ero stato scelto anche per qualche scena dell'ultimo film di Tom Cruise ma il Covid19 ha bloccato le riprese. Altri film in cui ho presenziato come comparsa sono film TV "Romulus"film "Made in Italy "con Valeria Bilello e Lyam Neeson, comparsa allo spot della BIRRA MORETTI a Todi, ad Arezzo scene sul film di una produzione indiana, scene del serial tv della RAI  "Che Dio ci aiuti" e altre scene del film "Leonardo".



A Dicembre sono andato in scena con lo spettacolo "La bella e la bestia" in cui interpretavo alcuni piccoli ruoli tra cui il perfido D'arque.
In Febbraio a San Valentino esibizione nel Castello della Rancia a Tolentino con lo spettacolo "We love musical", un collage di brani famosi.
In Novembre il nostro direttore musicale Franco Grandoni riceve il Premio Rosa dell'Umbria". In questo anno apro anche il canale You Tube e inizio a collaborare con la Star Project tramite la vocal coach e Youtuber Simona De Bartolo con cui pubblico cover molto particolari esempio "You are my world" dei Communards, "Tranne te" di Fabri Fibra e "Rasputin" di Boney M unica cover dove da solista faccio voci principali, cori e controcanti.
Con il team Star Project avviene una ulteriore svolta per la mia carriera, il musicista Cesare Discepoli trasforma in base un mio motivo su cui scrivo il mio primo inedito "Voglio un mondo" inserito anche nel libro "Scuola autori di Mogol 4 ED." che inizia una serie di inediti scritti di getto che mi portano alla pubblicazione dell'EP "Apotema". 
In marzo esce l'album "Urban style compilation VOL.1" di artisti vari che contiene un mio inedito "Sea adventure".
Gli inediti a Settembre 2020 sono oltre 50, mi piace ricodarne alcuni "Nani che camminano" con cui ho vinto il mio primo premio, "Ti hanno rubato la Luna" la mia prima esibizione in pubblico, "La quintana di Foligno" dedicata alla rappresentazione Medievale di Foligno, "E' di là" brano jazz ironico sensuale con un video particolare, "Sea adventure" brano che racchiude 22 lingue diverse, "Un giorno scopri che" dedicato a mia madre che ha lottato ed è morta di un tumore, "Il cielo è plumbeo" che tratta della violenza sulle donne, "Apotema" cantato con mia nipote Alessia Cimarelli  "Foligno che fiotta" brano dialettale, a Maggio 2020 è uscito il mio secondo EP "Tiè...adesso si balla" composto da 5 brani ritmatissimi e 2 singoli che erano presenti solo su You Tube, "Cambiare idea" è un brano che farà parte di una raccolta di poesie, "Bellimbusto" è il mio cinquantesimo brano inedito uscito in settembre 2020."
Progetti futuri?
"EP di imminente pubblicazione, sempre attraverso la mia etichetta SORRIDI MUSIC e edizioni MAGILLA SPETTACOLI".
Ser Angel ma tu dormi mai? Sorride ironicamente.
Concludo l'intervista menzionando alcune altre curiosità su questo poliedrico artista:
Il 9 dicembre 2018 ho partecipato al primo appuntamento ufficiale del POETRY, LITERATURE, THEATRE & MUSIC SLAM ottenendo consensi e un premio per i testi riconosciuti come poesia in musica. Ho cantato i brani VOGLIO UN MONDO, CAMBIARE IDEA e interpretato il testo del brano IL CIELO E’ PLUMBEO.
Il 15 dicembre 2018 ho partecipato come ospite con due miei inediti allo spettacolo "ASPETTANDO LA STELLA "all’Auditorium San Domenico di Foligno, per la prima volta menzionato in cartellone.
Il 6 giugno 2019 ho pubblicato un brano molto particolare dal titolo SIR T.J. WOODWARD che racconta la vita del grande Tom Jones. Per la prima volta un mio brano viene interpretato da un altro artista, in questo caso la superlativa Simona De Bartolo.
Il 10 novembre 2019 ho iniziato un corso di chitarra classica col maestro Alessio Faccendini.
Il 16 novembre 2019 ho iniziato il corso di dizione, doppiaggio e recitazione teatrale e cinematografica con l’attore/doppiatore Massimo Massari. Durerà un anno.
Dal 18 al 25 maggio 2020 il video dell' inedito "SONO UN PAZZO E NON MI FREGA NIENTE", registrato live da casa, è stato trasmesso sugli schermi di numerosi aeroporti e metropolitane in tutta Italia attraverso Telesia Tv.
Il 18 luglio 2020 ho partecipato all’evento NON C’E’ BELLEZZA SENZA MISTERO tramite la COMPAGNIA IN di Assisi. Abbiamo eseguito una lettura itinerante, all’interno della ROCCA PAOLINA di Perugia, di alcuni brani e poesie. In particolare ho avuto l’ulteriore piacere di leggere i miei due brani L’ESISTENZA e UN GIORNO SCOPRI CHE pubblicati nei libri IL FEDERICIANO e 5° PREMIO INTERNAZIONALE SALVATORE QUASIMODO editati dalla Aletti.
Il 27 agosto 2020 ho partecipato come finalista, col brano "LUNGO IL TOPINO", al contest IMAGinACTION che si è svolto eccezionalmente nell’aeroporto di Forlì nel quale è stato allestito, per il pubblico presente, il più grande Drive-in d’Europa. Il mio video, assieme al brano, ha superato una selezione di circa 1600 candidati, piazzandosi nei primi 30 posti.
Dal 26 agosto al 3 settembre 2020 il mio brano in versione short "SONO UN PAZZO E NON MI FREGA NIENTE" è stato trasmesso da TELESIA TV negli schermi di molti aeroporti in tutta Italia.
Dirette facebook GALive dedicate a Ser Angel:
50 Ser Special



martedì 1 settembre 2020

Intervista alla modella Manuela Parisi sul set fotografico di Luigi Di Loro.

PH: Luigi Di Loro


































Intervista alla modella Manuela Parisi sul set fotografico di Luigi Di Loro

Ciao Manuela perchè hai deciso di farti fotografare da Luigi?

"Mi sono piaciute subito le foto che realizza, ho visto che ha fotografato le sfilate di alta moda e sperando in una carriera come modella non ho esitato a contattarlo. Le foto scattate da Luigi Di Loro mi trasmettono emozioni, durante gli scatti mi sono trovata totalmente a mio agio e ho avuto la possibilità di esprimermi totalmente, con Luigi si è creato davvero un bel rapporto"

Il tuo lavoro di modella si basa sull’immagine che dai di te, cosa ti piacerebbe trasmettesse all’osservatore?

"Mi piacerebbe far emergere il mio carattere, l’importanza che ha questo lavoro per me, la felicità nei miei occhi che provo quando mi faccio fotografare, l’impegno che ci metto"

PH: Luigi Di Loro

Indubbiamente sei bella, perchè hai scelto questo mestiere?

"Premetto che ancora non è il mio mestiere, ma una grandissima passione e vorrei lo diventasse . Essere una fotomodella è sempre stato il mio sogno fin da piccola e adoravo mettermi in posa per farmi fotografare. All’età di 19 anni ho fatto il mio primo book fotografico presso un agenzia, ma ho messo da parte il mio sogno troppo presto, adesso con un viso più maturo e forse anche più fotogenico ho deciso di ritentare, con entusiasmo spero di realizzare il mio sogno"

Quali sogni hai realizzato e quali vorresti si realizzassero per il tuo futuro?

"Fare questo shooting è già un piccolo sogno realizzato, davanti all’ occhio fotografico di Luigi sono riuscita a tirare fuori il meglio di me e siamo riusciti a realizzare delle foto eccezionali. Nel futuro vorrei essere una fotomodella famosa ma è un obiettivo difficile da raggiungere, c’è molta concorrenza e in Italia i canoni sono molto restrittivi, già sarebbe un traguardo riuscire a ottenere delle copertine sulle riviste. Altri obiettivi sono trovare lavoro fisso, creare una famiglia e la salute mia e dei miei cari"

PH: Luigi Di Loro

 Cosa ti piace e cosa provi quando ti guardano?

"L’esibizionismo fa parte di me, mi piace farmi guardare e per questo amo fare la fotomodella. Per me è un riscatto verso coloro che mi sottovalutavano, mostrare la mia bellezza cambiata nel tempo è motivo di grande soddisfazione. In passato la mia timidezza mi creava fastidio nel farmi guardare mentre facevo dei servizi fotografici, ora mi concentro sull’obiettivo e l’avere molti sguardi su di me mi trasmette una sensazione di piacere"

PH: Luigi Di Loro

PH: Luigi Di Loro

Descriviti in tre parole

"Solare, determinata, dolce”

PH: Luigi Di Loro

Le foto sono coperte da copyright e Luigi Di Loro me le ha gentilmente concesse per questo articolo.

venerdì 21 agosto 2020

"MUSICA DAL VIVO" A MESERO (MI) CON GLI ARTISTI DELL'ASSOCIAZIONE GALIVE

 


L'Associazione GALive con la collaborazione del COFFEE&MORE nel pieno rispetto delle norme Covid19 porta i suoi artisti in Piazza Europa a Mesero in provincia di Milano per due sabati consecutivi, il 22 e il 29 Agosto 2020 alle ore 21.00 con l'evento "MUSICA DAL VIVO". 
In questi mesi l'Associazione GALive si è messa in gioco per divulgare la musica inedita e non solo, dei suoi artisti indipendenti prima trasmettendo dal mondo delle radio web con le dirette Radio LimiteSintonia in onda con varie rubriche tematiche a supporto della musica poi il salto nel mondo delle video dirette social condivise in contemporanea su vari profili Facebook grazie all'intuizione della Presidente dell'Associazione Mara Sintonia Marini. 


Dal profilo Facebook di Mara Sintonia Marini sono partite da metà Maggio una serie di video dirette settimanali che hanno permesso agli artisti di esibirsi in diretta in due formazioni con relative prove sempre dal vivo, le visualizzazioni sono state migliaia in questi mesi fino alla decisione 
di creare questo evento. 
Potete seguire le video dirette dell' Associazione GALive sui profili di Mara Sintonia Marini  e Michela Vannucci trasmesse la domenica, lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì ore 21.00.
Gli artisti che si esibiranno sono Alessio Ivan, DS, Emanuela Ferrando, F-Low Cost, Nino Leuci,  Pietro Limite, Mate, Sara Raffanelli, Ser Angel, Josè Strata.
Vi presento brevemente gli artisti che si esibiranno in questo evento:


Alessio Ivan cantautore, chitarrista della provincia di Varese. La musica è parte della sua vita e si traduce in un album inedito "Viola" che prende il nome da sua figlia. Alessio mi ha rilasciato un intervista per il bog che trovate quì


Davide Strata in arte DS è un cantautore, compositore di Genova. Attualmente iscritto all'Università di Musicologia a Cremona. Fonda una band di Heavy Metal in giovanissima età e si esibisce come bassista in altre band. All'attivo l'album inedito "Rumore"


Emanuela Ferrando cantante interprete di molti successi nazionali e internazionali, vive in Lucchesia ma è genovese. Una voce potente e versatile che cura con passione sotto la guida tecnica del suo manager Massimo Guidi, sta attualmente lavorando al suo primo inedito. Ho potuto intervistarla per il blog quì


Federico Alessandro Miotto in arte F-Low Cost è un giovane artista indie rap di Terni. Uscito da poco il nuovo inedito Wounded Wolf.


Nino Leuci interprete, attore. Artista completo si esibisce da molti anni in teatro e spettacoli musicali. All'attivo album cover e un inedito "Io per te"


Pietrangelo Dicuonzo in arte Pietro Limite cantante e interprete di Magenta provincia di Milano. All'attivo cover e un inedito "L'importante è credere"



Fabio Matera in arte Mate cantante, autore di Como, genere Rap, hip hop, fonda un duo gli Army Brothers con cui pubblica diversi inediti. Da solista ha all'attivo l'album inedito "Tra amore e bugia"


Sara Raffanelli giovanissima cantautrice e interprete di Terni che aspira ad entrare al conservatorio. Bellissima voce che cura con lezioni di canto da anni e studia chitarra e pianoforte. Primo singolo inedito "Sarà come impazzire"


Sandro Serangeli in arte Ser Angel è di Foligno. Un artista poliedrico, attore di teatro, di musicall, di fiction e film, scrittore, cantautore. Dotato di naturale ironia ha all'attivo molti inediti, l'ultimo "Un'estate diversa" FT Danti 

 
Josè Strata cantante, cantautore, di Genova. Si esibisce con il piano da anni in locali e manifestazioni musicali. Interprete di cover, ultimo inedito "Ora sono quì"

Prima serata sabato 22 Agosto 2020 ore 21.00 esibizione di F-Low Cost, Sara Raffanelli, Emanuela Ferrando, Alessio Ivan, DS





venerdì 14 agosto 2020

Luca Rustici un nuovo singolo " 'A zingara " tornare alle origini per creare nuove sonorità

PH: Sabrina Tanzi
Luca Rustici è un musicista che domina la musica italiana e non solo da molti anni, la sua carriera iniziata negli anni '80 ha all'attivo milioni di dischi venduti e la sua professionalità si è imposta anche dietro le scene come produttore, autore, arrangiatore,chitarrista, sound engineer.

PH: Sabrina Tanzi

Collabora con artisti di fama internazionale fra cui Bocelli, Zucchero, Mina, Celentano, Baglioni, Mengoni, L. Bertè, Negramaro, GigiD'Alessio, Gragnaniello, Bennato, Murolo, e moltissimi altri. Nel 2004 fonda la L'n'R Production. Insieme al socio e amico Philippe Leon scrive per molti artisti.

Ho avuto il piacere di parlare con lui in una video diretta insieme a Philippe Leon e gli domando come sia lavorare come autore, mi risponde insieme all'amico Leon:

"Abbiamo scritto molto materiale in questo periodo di look down ma abbiamo selezionato un solo brano. Non è una cosa facile proporre i nostri brani agli artisti, é tutta una questione di sinergia tra interprete e compositore."

PH: Anna Camerlingo

Gli chiesto che effetto ha avuto su di lui il look down e simpaticamente dice:

"Nel periodo Rock down come lo definisco io, ho scritto molto e insieme a Philippe Leon stiamo facendo nuove produzioni di cui non possiamo parlare per questioni contrattuali."

Continua raccontando che il 10 Luglio 2020 é uscito il nuovo singolo" 'A zingara" cover di un brano degli Osanna.


Luca racconta:

"durante il look down ho pensato molto al mio passato a quando da bambino vivevo con la mia famiglia e con i miei fratelli condividendo la camera. Le mie giornate erano segnate dalla loro musica e dalle loro prove, mio fratello Danilo fonda il gruppo degli Osanna, sono gli anni '70  e nel 1978 mio fratello con Lino Vairetti scrivono il brano 'A zingara ed io ragazzino inizio a suonarlo sulla mia chitarra. Il ricordo mi ha spinto a contattare Lino Vairetti e chiedergli di fare una nuova versione del brano che precede l'uscita del mio Album a Ottobre in cui molti artisti hanno suonato, voglio ricordare Peppe Barra, Ernesto Vitolo, Rosario Jermano, Gaetano Diodato, Pino Tafuto, Nicolò Fragile, Andrea Polidori." 


Il brano 'A zingara é un mix di sonorità avvolgenti che lo rendono attuale e mi permetto di dire senza età. 

Luca Rustici mi ricorda che la sua é una famiglia di artisti in cui già sua nonna suonava il mandolino, suo padre é pittore e tutti i fratelli sono nel mondo della musica, retaggio familiare che sicuramente ha influito nel creare l'artista completo che oggi è. 

Pagina Facebook



lunedì 6 luglio 2020

Cascate di Candalla, natura incontaminata a due passi dalla Versilia e da Lucca




PH: Michela Vannucci "Cascate di Candalla" Camaiore Lucca

Voglio parlarvi di una escursione che ho fatto oggi con la mia famiglia e degli amici ovviamente con bimbi al seguito. Per chi abita in Lucchesia, nel litorale Versiliese o per i turisti in visita suggerisco questa meta ideale per chiunque ami la natura incontaminata e l'acqua, sto parlando delle Cascate di Candalla che prendono nome dall'omonimo paese che si trova nel comune di Camaiore in provincia di Lucca. Fra splendide colline si incastona la valle di Candalla dove il rio Lombricese scorre formando un piccolo canyon ricco di cascate e pozze di acqua cristallina freddissima e poco profonda ma adatte per fare il bagno.


PH: Michela Vannucci "Parete rocciosa di Candalla" Camaiore Lucca


PH: Michela Vannucci "Parete rocciosa di Candalla" Camaiore Lucca
Su un lato si erge ripida la parete Candalla di roccia calcarea adatta per scalatori esperti, sull'altro lato si snoda il sentiero immerso in una rigogliosa vegetazione. Il suono dominante è quello dell'acqua che scorre irruenta saltando da una pozza all'altra formando cascate di varia dimensione, il fresco rigenerante della vegetazione e dell'acqua mitigano il caldo estivo. Immergersi in questa acqua cristallina è una esperienza inizialmente scioccante per quanto è fredda poi muovendosi fra le rocce ci si abitua ma starci immersi con tutto il corpo è una impresa che per quanto mi riguarda è durata pochi secondi. La pozza più profonda si trova al primo Ponte di pietra dove inizia il sentiero adatta per i temerari che amano tuffarsi. Camminando si scoprono molte altre pozze e cascate con acqua bassa in cui é abbastanza semplice immergersi anche ai bambini. Il canyon mostra fra la vegetazione ruderi di antichi mulini,  tantissimi anfratti e piccole caverne e dalla roccia si vedono sgorgare getti di acqua sorgiva alimentati dalle precipitazioni sulle Apuane che filtrano per centinaia di metri nella pietra calcarea per riemergere a valle. Un luogo magico dove riscoprire il contatto con una natura incontaminata e ritemprarsi. 

PH: Michela Vannucci "Cascate di Candalla" Camaiore Lucca sorgente di acqua sgorga dalla roccia

PH: Michela Vannucci "Parete rocciosa di Candalla" Camaiore LuccaPH: Michela Vannucci "Parete rocciosa di Candalla" Camaiore Lucca

L'abbigliamento adatto è quello da trekking, ma va bene anche un abbigliamento comodo e sportivo, consiglio anche di portarsi un costume e delle scarpette da scoglio da utilizzare in acqua.

PH: Vannucci Michela "Acque impetuose delle Cascate di Candalla Camaiore Lucca

PH: Vannucci Michela "Acque impetuose delle Cascate di Candalla Camaiore Lucca


PH: Vannucci Michela "Acque impetuose delle Cascate di Candalla Camaiore Lucca

PH: Vannucci Michela "Acque impetuose delle Cascate di Candalla Camaiore LuccaPH: Vannucci Michela "Acque impetuose delle Cascate di Candalla Camaiore Lucca

PH: Vannucci Michela "Acque impetuose delle Cascate di Candalla Camaiore Lucca

Il luogo è visitabile anche per i bambini, non ha particolari asperità e può essere affrontato come una passeggiata anche per chi non è
allenato.
PH: Michela Vannucci "Cascate di Candalla" pozza per chi ama tuffarsi

PH: Michela Vannucci "Cascate di Candalla"


 Il sentiero inizia passando il ponte di pietra dove si trova la pozza più profonda in cui è possibile tuffarsi. La salita è solo nel primo tratto dove si arriva ad una fontana di acqua potabile freschissima, poi prosegue abbastanza in piano entrando dentro la vegetazione rigogliosa. Sull'altro lato si ammira la Falesia di Candalla alta 250 metri dalla forma simile ad un panettone con le sue pareti a picco che precipitano vertiginosamente.

PH: Michela Vannucci "Cascate di Candalla" Falesia di Candalla

 Prima di arrivare al Ponte di pietra incontrerete un mulino antico che è tutt'ora in attivo e fa funzionare l'antica ferriera Barsi di cui potete ammirare alcune opere lungo la strada che prosegue verso la particolare osteria Candalla prima di arrivare alla meta. 

PH: Michela Vannucci " Antica Ferriera Barsi" Cascate di Candalla

PH: Michela Vannucci " Antica Ferriera Barsi" Cascate di Candalla

PH: Michela Vannucci " Antica Ferriera Barsi" Cascate di Candalla



Attenzione a parcheggiare nei tratti di strada dove è consentito che sono disponibili prima dei cartelli indicanti l'osteria.
 Per raggiungere le cascate di Candalla seguite questo link .