Google Analytics

Lettori fissi

Google+ Followers

giovedì 8 settembre 2016

"Grand Hotel la Gometa " , il bello della diversità

Ammetto di esprimere un giudizio molto di parte affermando che trovo questo mediometraggio eccezionale per contenuti , finalità , originalità e intelligente creatività messa a disposizione da persone che volontariamente aiutano chi meno abile nel quotidiano, restituendo un significato a gesti e parole che sembrano oscurati dal frenetico vivere quotidiano . Scrivo queste parole di getto perché sentite nel profondo sperando che un giorno mia figlia abbia come esempio sua cugina ovvero mia nipote di cui non posso che essere orgogliosa. Grazie Beatrice .
Invito a vedere il mediometraggio " Grand Hotel la Gometa " vi assicuro molto divertente e se volete seguire le attività della Gometa onlus questa è la loro pagina Facebook
 https://www.facebook.com/lagometa.onlus?fref=ts 

Ringrazio tutti i volontari per la preziosa attività.

Descrizione e finalità cit. Beatrice Maria Chiti "In un piccolo paesino della Valdinievole, immerso tra i campi verdi di grano, si trova il prestigioso Grand Hotel la Gometa. Tutti coloro che vi lavorano sono davvero molto speciali, ognuno di loro ha qualcosa da insegnare ai propri clienti. In una giornata qualunque, una cameriera tuttofare e una contessa viziata, un misogino incallito e una cameriera tutto pepe, una bartender tutta orecchie e una psichiatra che non ha più voglia di ascoltare incroceranno fatalmente i propri destini grazie a un'ascensorista a dir poco magica. Ne usciranno profondamente cambiati e maggiormente predisposti ad incontrare il loro prossimo in uno spirito di comprensione e tolleranza. Questo è il prodigio che avviene ogni giorno nella casa rossa.

Grand Hotel la Gometa è un mediometraggio realizzato dai volontari della Gometa Onlus. Con questo lavoro s'intende offrire uno spazio di riflessione sul volontariato, inteso come esperienza formativa, contesto di crescita e integrazione sociale. Abbiamo dunque deciso di porre l';accento non su quello che si insegna, ma su quello che si impara insegnando, non su quello che si dona, ma su quello che si riceve donando. L'incontro con l'altro porta sempre ad un processo di maturazione nel volontario, gli offre la possibilità di migliorarsi e di imparare delle cose su di sé."


 
                                                                                                                                                                                 Grand Hotel la Gometa
 
 
Soggetto Beatrice Maria Chiti, Matteo Regazzoni

Trattamento e Sceneggiatura Beatrice Maria Chiti

Colonna sonora originale e Montaggio Matteo Regazzoni

Regia  Sara Palamidessi  , Matteo Regazzoni

Copertina Marco Saviozzi

Produzione La Gometa Onlus